Colosseo: Visita guidata per singoli

Il Colosseo è probabilmente il monumento più famoso del mondo
Colosseo: Visita guidata per singoli
Da 21.00

C'è da saperne molto più di quanto pensi!

Organizzazione Tecnica Società Cooperativa Culture - Roma
Provided by Società Cooperativa Culture - Roma

Panoramica

Massimo 13 persone per gruppo.
Risparmia tempo nell'ordinare! Aggiungi al tuo basket tutti i biglietti che vuoi, poi riempi il modulo d'ordine e invia la richiesta.
Prima di effettuare l'ordine leggi le Informazioni sull'ordine.


IMPORTANTE:Dopo aver completato con successo una prenotazione, riceverete due e- mails: la copia del vostro ordine (immediatamente dopo averlo fatto) e la mail di conferma (un giorno lavorativo dopo). Per poter ricevere queste due mail, vi preghiamo di accertarvi di inserire correttamente il vostro indirizzo di posta elettronica e controllare che i filtri anti-spam o antivirus non blocchino le mail dal nostro indirizzo help@waf.it . Attenzione speciale da parte degli utenti di AOL.


ATTENZIONE: se l'orario richiesto è esaurito, il museo confermerà automaticamente l'orario disponibile più vicino a quello richiesto, nella stessa data.

Tour guidati di 45 minuti:

Orari partenze fisse visite in italiano:

* dal lunedì alla domenica: ore 12.00
* solo sabato e domenica: ore 10.40, ore 15.15, ore 16.45

Orari partenze fisse visite in inglese:

* dal lunedì alla domenica: ore 10.15. ore 11.15, ore 12.30, ore 15.00,
ore 16.15, ore 17.15

Orari partenze fisse visite in spagnolo:

* dal lunedì alla domenica: ore 10.30, ore 11.30, ore 12.45, ore 14,45,
ore 16.00, ore 17.00

Politica di cancellazione:
Per cancellazioni ricevute una volta assegnato il codice di conferma, e per no show, possiamo rimborsare il costo di biglietti non utilizzati meno il costo del servizio (prevendita e prenotazione online).

Dettagli

Il Colosseo è probabilmente il monumento più famoso del mondo: la sua forma ellittica, con 48 metri d'altezza, e 4 piani, ha impressionato ed affascinato gli uomini di tutti i tempi. La sua costruzione fu iniziata da Vespasiano, come simbolo della grandezza dell'impero Romano, e inaugurato nel 80 DC dall'imperatore Tito.

Il nome "Colosseo" è dovuto alla statua (Colosso) di Nerone che si trovava una volta accanto all'arena. Il nome originale di questo monumento, la più grande arena di questo tipo, era Anfiteatro di Flavio..

La parte esterna è ispirata all'architettura greca. Ogni arco è decorato da elaborate colonne; dal basso all'alto, le colonne sono doriche, ioniche e corinzie, e l'attico è decorato da pilastri corinzi. L'attico possiede delle piccole finestre una volta decorate in bronzo, ora perso. Il marmo e il metallo sono stati prelevati dalla facciata e l'interno del Colosseo per costruire altri edifici.

Il disegno del Colosseo è un trionfo di funzionalità. Permetteva la sistemazione di quasi 50000 spettatori che entravano attraverso 76 porte; altri due ingressi erano usati dall'imperatore Tito e altri due ancora per i gladiatori. Le file di posti a sedere erano accessibili attraverso corridoi coperti a volta, e il pubblico aveva posti numerati per rango, dal basso verso l'alto.

Il sottosuolo era nascosto da un piano di legno coperto da sabbia. Sotto si trovava una rete di corridoi, camere, bagni, elevatori e gabbie. Durante i primi 10 anni della sua esistenza, lo stadio era riempito di acqua e usato per battaglie navali chiamate Naumachie.

La maggior parte degli spettacoli duravano tutto il giorno, iniziando con concorsi di commedia ed esibizioni di animali esotici, eventi di gladiatori professionali nel pomeriggio

Il colle Palatino si trova tra il Foro Romano, il Velabrum e il Circo Massimo. E' uno dei 7 colli di Roma e probabilmente il luogo dove si sono stabiliti i primi abitanti della città. La mitologia romana racconta che la parte ovest del Palatino fu la dimora di Romolo, e dove si trovava la grotta dove Romolo e Remo furono allevati dalla lupa.

Il Museo Palatino venne allestito negli anni Trenta da Alfonso Bartoli, nel convento edificato nel 1868 dalle monache della Visitazione, sulla sommità del Palatino. Il museo utilizzava allora solo il primo piano per l'esposizione dei materiali più importanti, tra i quali quelli recuperati dal Museo delle Terme di Diocleziano dove i reperti del Palatino erano stati trasferiti dopo la demolizione del primo Museo Palatino nel 1882. Dopo la guerra, per dare maggiore importanza al Museo Nazionale Romano, si decise che a questo museo venissero riservati gli oggetti di particolare interesse artistico, mentre al Museo Palatino sarebbero spettati i materiali di importanza topografica collegati al colle e ai monumenti presenti.

Il museo venne restaurato verso la fine degli anni Sessanta e riorganizzato. Dopo un lungo periodo di chiusura, recuperate le sculture presenti al Museo delle terme di Diocleziano, il Museo Palatino è stato riaperto al pubblico con un nuovo percorso espositivo che illustra la cultura artistica delle Domus Imperiali da Augusto fino al periodo del Tardo Impero.

Il Museo Palatino è interamente dedicato a ceramiche, affreschi, mosaici, iscrizioni, sculture e busti ritrovati sul Colle, e data l'enorme e continua importanza di questa relativamente piccola area della città, le 9 sale del museo offrono un ricchissimo ma piccolo tour attraverso la storia e l'arte romana.

Prezzi

Biglietti intero (include l'ingresso non guidato al Museo Palatino e il Foro Romano); i biglietti ridotti e gratuiti possono essere ottenuti direttamente ai musei e siti di Roma

Commenti

Waf.it e Weekendafirenze.com sono marchi registrati da Weekend a Firenze Srl presso la Camera di Commercio di Firenze, autorizzazione n. 0469879 - cap. soc. € 61.200,00 - Copyright © 1995 - 2017 by Weekend a Firenze ® s.r.l. - Via Pistoiese 132, 59100 Prato (ITALY) - Fax +39-0574-401744 - p. IVA 02180560480 - Tutti i diritti riservati - Informazioni

Powered by Web95

Inserire le parole da cercare sul sito