Visita guidata privata di Rione Borgo

Un tour affascinante nel XIV Rione romano
Visita guidata privata di Rione Borgo
Da 11.00

sarete guidati da un esperto a scoprire il Castel Sant'Angelo e la Basilica di San Pietro in Vaticano

Organizzazione Tecnica Associazione Culturale l'Oleandro
Provided by Associazione Culturale l'Oleandro

Panoramica

  • Sarete guidati da un esperto in Storia o Storia dell'Arte, Archeologia o Architettura, che vi aiuterà a scoprire Roma.
  • Potete scegliere la vostra lingua preferita, ne abbiamo 5 diverse!
  • Il punto di partenza è Castel Sant'Angelo.
  • E' un tour di 3 ore con una guida privata.
  • Il Tour è disponibile da Lunedì a Sabato dalle 09:00 alle 17:00, ogni ora
  • I tour deve essere prenotato con due settimane d'anticipo

Dettagli

In epoca romana, l'imponente volume del Castel S. Angelo appariva molto diverso da ciò che vediamo oggi: voluto e probabilmente ideato dallo stesso imperatore Adriano come mausoleo di famiglia, era costituito da un enorme cilindro, di circa 65 metri di diametro, rivestito di tufo e travertino e coperto da una fitta vegetazione d'alberi, al centro del quale si innalzava un cilindro più piccolo, più o meno come prevedeva il più antico mausoleo di Augusto - i cui resti si possono vedere oggi in Piazza Augusto imperatore, accanto all'Ara Pacis. Doveva essere circondato da numerose sculture e, a coronamento, vi era la statua in bronzo forse dello stesso imperatore in veste di Sole, alla guida di una quadriga. Iniziato nel 123 fu poi terminato sotto Antonino Pio e servì da tomba imperiale fino a Caracalla, ucciso nel 217. Nel tempo, il mausoleo si prestò a funzioni diverse: fu trasformato da Aureliano, nel 271, in avamposto fortificato, e inglobato da una cinta muraria in cui si apriva la porta detta poi di S. Pietro - che, nel Medioevo, permetteva il collegamento con la tomba dell'apostolo. Venne utilizzato come fortezza, sia sotto i Barbari che, in epoca successiva, dal Papa, quando divenne il caposaldo difensivo del quartiere di Borgo. Divenne il presidio inespugnabile del potere papale, accolse gli appartamenti pontifici, vi furono realizzati dei bastioni angolari e una cinta esterna pentagonale. Nel 1277 venne realizzato un passaggio sopraelevato, il cosiddetto 'passetto di Borgo' che lo univa alle mura vaticane, offrendo al Papa una rapida e sicura via di fuga. Il palazzo venne inoltre utilizzato come carcere, fin dal Medioevo. Le sue celle, buie e umide, ospitarono prigionieri illustri - come Benvenuto Cellini, Giordano Bruno, Cagliostro. Nei cortili interni avvenivano le esecuzioni per decapitazione, mentre nelle celle si moriva per fame o per torture. Dopo la nascita dello Stato italiano, la fortezza si trasformò in caserma. Infine, oggi è visitabile ed ospita il Museo nazionale di Castel S. Angelo.

Si accede al Castello per il grande portone, costruito tra i bastioni di S. Matteo e S. Giovanni - entrambi trasformati in occasione dei lavori realizzati da Pio IV, per il Lungotevere. I grandi stemmi papali che si osservano sulla cinta della mole, furono in parte scalpellati durante il periodo dell'occupazione francese del 1798-99. Varcato il portone, si accede al cortile del Salvatore, che prende il nome dal busto del Quattrocento che è oggi conservato nella sala delle Colonne. Dall'ingresso, per una ripida e stretta scaletta, realizzata nel Settecento, si accede al livello originario dell'antico mausoleo - che si trovava a circa tre metri più in basso di quello attuale - dove una grandiosa galleria, voltata a botte, termina in un vestibolo absidato, in cui era collocata la statua di Adriano. Sulle pareti sono ancora visibili i fori di ancoraggio del rivestimento marmoreo. Al centro del passaggio sono esposti cinque plastici che ricostruiscono l'aspetto del mausoleo imperiale, illustrandone le fasi di trasformazione e sviluppo nei secoli. Da qui, una rampa elicoidale scende dolcemente (per un dislivello di 12 metri) verso la sala centrale delle urne cinerarie imperiali.

La Cattedrale di San Pietro fu consacrata il 18 novembre del 1626. E' la chiesa più grande del mondo, con un area di 27477 metri quadri. Il perimetro esterno è di 1778 per 97,5 metri. La navata principale è alta 40 metri, e la cupola 132,5 metri. Ci sono 44 altari, 11 cupole, 778 colonne, 395 statue e 135 pannelli a mosaico. Dal portico di san Pietro, si accede alla stanza, con cinque porte. A destra potete vedere la Porta Santa, aperta ogni 25 anni per il Giubileo e gli Anni Santi.

Prezzi

Prezzi: (per gruppo)

  • da 1 a 20 persone : € 224.66


Gli ingressi ai musei indicati NON sono inclusi.

Commenti

Waf.it e Weekendafirenze.com sono marchi registrati da Weekend a Firenze Srl presso la Camera di Commercio di Firenze, autorizzazione n. 0469879 - cap. soc. € 61.200,00 - Copyright © 1995 - 2017 by Weekend a Firenze ® s.r.l. - Via Pistoiese 132, 59100 Prato (ITALY) - Fax +39-0574-401744 - p. IVA 02180560480 - Tutti i diritti riservati - Informazioni

Powered by Web95

Inserire le parole da cercare sul sito